Tag Archives: Kiko

LET’S TALK ABOUT: KIKO (Signs Rescue, ll puntata)

11 Feb

Eccomi qui dopo una faticosa pausa esami a parlare, come promesso nel post precedente, dei risultati ottenuti con crema Kiko contro le smagliature, la Signs Rescue.

Che dire, adesso che il barattolo è quasi finito mi tocca parlare anche delle cose che non vanno; prima però vorrei ricordare comunque gli aspetti che ho apprezzato: la consistenza fondente e compatta, molto idratante e con un buon profumo che da subito ha reso la mia pelle più idratata e meno sensibile al clima della stagione (che rende secchissima la mia pelle), sul medio-lungo periodo inoltre ho notato come le smagliature fossero un poochino meno visibili, leggermente schiarite dall’effetto dell’uso regolare del prodotto. Proprio qui però devo iniziare a parlare di quello che non ha funzionato, del motivo che mi ha fatto nascere la voglia di acquistare questa crema, quello di vedere se il miracolo sarebbe accaduto o no.

Ovviamente il miracolo non è accaduto perché i mirabolanti effetti promessi dal foglietto illustrativo non si sono avverati, certo le smagliature leggermente si sono sbiancate ma non si può certo dire che siano davvero meno visibili; c’è da aggiungere anche che io non prendo sole e che la mia pelle è naturalmente molto chiara quindi già di base le smagliature non sono esattamente visibili, se non da vicino.

Complessivamente il voto alla crema e un 7= perché certo i miracoli i cosmetici non li fanno e per le smagliature nemmeno la chirurgia offre soluzioni efficaci, del resto siamo un corpo in continua mutazione, ma dovendo fare una valutazione dei pro e dei contro questa crema comunque compie un’azione schiarente sulle smagliature, ha qiundi una certa efficacia, seppur limitata rispetto a quello promesso.

Riassumendo, rispetto a molti altri prodotto che promettono le stesse senza alcun risultato (e sono molti), la crema Kiko mi ha discretamente soddisfatta.

Se la consiglio? Mmm… Ni perché forse  esistono prodotti più costosi con un’azione più decisa però per il prezzo contenuto è un’alternativa accessibile.

Advertisements

LET’S TALK ABOUT: KIKO (Invisible Powder)

8 Jan

Bentornate e buon anno! Finite le spese (e iniziati i saldi) si ricomincia con le recensione dei prodotti che più ci sono piaciuti.

Oggi è la volta della Invisible Powder di Kiko, uno dei prodotti della nuova serie della marca italiana dedicati alle basi per trucco e ai prodoti di finitura. Questo in particolare è del secondo tipo e cioè va usata dopo aver steso il fondotinta e svolge un azione fissante di quest’ultimo, togliendo l’effetto lucido e dando quindi quel tocco mat a volte difficile da ottenere.

Ovviamente questo prodotto è consigliato soprattutto a chi ha la pelle grassa o mista e che fa magari più fatica a trovare un fondotinta di consistenza media o leggera che duri tutta la giornata e che non tenda appunto a “lucidarsi”.

Personalmente l’ho trovato ottimo: l’ho steso subito dopo la cipria, stando attenta però a non esagerare con le dosi, soprattutto quelle della cipria. Come fondotinta ho usato sempre un prodotto Kiko, il fondotinta della serie Medium Foundation, non molto coprente ma di una cosistenza leggera, ottimo data la mia tendenza ad avere la pelle grassa.

N.B: sulle istruzioni d’uso del prodotto non viene fatto riferimento all’uso della cipria ma siccome nel mio makeup non ne posso fare proprio a meno ho provato a fare questo esperimento, cioè stenderlo dopo un leggero strato di cipria compatta e il risultato è stato ottimo anche perché l’ho provato la notte di Capodanno e il fondotinta si è mantenuto praticamnete perfetto  fino alla fine dei festeggiamenti!

L’applicatore è ottimo, di certo un punto in più a favore di questo prodotto in polvere, studiato in modo da avere una spugnetta morbida sotto il tappo che funziona come un vero e proprio piumino, come quelli di antica memoria usati per stendere la polvere di riso (nelle istruzioni si legge che non volendo usare l’applicatore fornito il pennello è un perfetto sostituto); l’altro aspetto ottimo della confezione è che pur aprendosi facilmente allo stesso tempo non c’è praticamente pericolo che questa si apra anche se non è in posizione verticale, cosa che permette di evitarsi spiacevoli sorprese.

Infine vorrei sottolineare due cose: la prima è che, sebbene siano solo 13,5 grammi, la quantità di Invisible Powder che si utilizza ad ogni applicazione è così poca che credo mi durerà un bel po’, la seconda è che essendo una polvere bianca tende leggerissimamente a sbiancare (anche se sul sito e sul foglietto illustrativo viene detto di no), quindi fan del look caraibico a tutti costi ricordatevi di questo particolare.

In definitiva un prodotto ottimo che mi sento davvero di consigliare!

DETTAGLI PRODOTTO:
KIKO Invisible Powder

Costo: 11,90 €
Qualità prezzo: Buona (per il prezzo non troppo contenuto)
Packaging: contenitore “tipo crema” bianco e trasparente fornito di applicatore a piumino sotto il tappo
Quantità: 13,5 g
Scadenza: 36 mesi
Shop: negozi KIKO e online

Dory

MAKING OF…TRICKY: THINK PINK

2 Jan

Bentornate donzelle! Riprende l’appuntamento settimanale con i look make up.

Dopo feste, pranzi e cenoni, beh oggi ho deciso di andare su un look piuttosto semplice, da portare tutti i giorni e soprattutto facilissimo da fare, davvero in 5 minuti! 😉

Il look si chiama THINK PINK e vediamo cosa ho utilizzato per realizzarlo:

Realizzazione:

I STEP: Dopo aver preparato la nostra palpebra con un correttore o un primer, preleviamo con un pennello piatto da ombretto  (Elf – Eyeshadow C Brush – linea studio) il colore rosa fenicottero (io ho usato quello in basso a destra nella foto, dalla mia palette 78 colori di Zoeva) e passatelo su tutta la palpebra mobile.

II STEP: Dopodichè prelevate con un pennello da sfumatura  (Elf – Contour Brush – Linea studio) un rosa baby molto chiaro (il mio è quello in alto a sinistra sempre della palette di Zoeva) e passatelo sulla parte superiore dell’occhio, sfumando bene nella piega.

III STEP: Fatto ciò prendete un pennellino da eyeliner  (H&M) ed un eyeliner in crema (io lo preferisco a quello liquido in quanto mi permette di essere molto più precisa); ho usato il Fluidline Blacktrack di Mac (consigliatissimo!) e passatelo su tutta la rima superiore dell’occhio proprio all’attaccatura delle ciglia.

La linea potete deciderla voi come fare, se sottile o più larga..io personalmente preferisco farla sottile anche perché non avendo un occhio tanto grande rimane più elegante e carina.

Passate un po’ di eyeliner anche sulla parte inferiore dell’occhio, solo però nella prima metà.

IV STEP: Prendete un mascara allungante (KikoLuxurious Lashes) e passatelo sulle ciglia superiori e inferiori.

V STEP: le labbra! Ho voluto lasciarle naturali, colorandole solo con un pochino di rosa con riflessi…e per questo ho usato il Super Gloss di Kiko 119, di cui potete trovare la recensione qui.

Et voilà il vostro make up for everyday è pronto in 5 minuti e in soli 5 steps! 😉

 

See ya next week!

Tricky

MAKING OF…TRICKY: SILVER NIGHT

23 Dec

Voglio proporvi un altro look da sera, magari proprio per Capodanno!

Ammetto che non sono una grandissima fan di glitter o decorazioni varie (anche se mai dire mai ;)), preferisco di gran lunga gli ombretti shimmer, così magari “caricandoli” dannò un po’ l’effetto brillantinato.

Per questo oggi vi mostro un make up, che ho chiamato SILVER NIGHT, sui toni dell’argento e del nero.

I prodotti utilizzati:

Un look che si fa facilmente senza troppa “manodopera”.

Vediamo il procedimento:

I STEP: Passare su tutta la palpebra mobile un matitone sui toni del grigio o dell’argento, io ho utilizzato quello dell’Astra (N 52).

II STEP: Con un pennello da ombretto (Elf – Eyeshadow C brush Linea Studio) prelevate un ombretto color argento (H&MWrap me up in diamonds) e applicatelo su tutta la palpebra mobile, riempiendola completamente.

III STEP: Con un piccolo sfumino (Zoeva – Basic Set Brush) prendete un ombretto nero (Kiko20), ma anche grigio scuro va benissimo, e partendo dall’attaccatura esterna dell’occhio caricate un pochino, dopodiché iniziate a sfumare energicamente verso l’interno.

IV STEP: Sfumato per bene, prendete ora un pennello a penna (Zoeva – Basic Set Brush) e iniziate a sfumare tutta la palpebra cercando di “fondere” i due colori.

Il risultato che dovete ottenere è quello si di un chiaro scuro ma piuttosto omogeneo, come se ci fosse un distacco impercettibile.

V STEP: Dopo prendete una matita nera (EssenceBlack Mania) e passatela all’attaccatura delle ciglia superiori, proprio filo filo! 🙂

VI STEP: prendete una matita color argento (Essence – Long Lasting 05.C’est la vie) e applicatela proprio sopra la matita nera precedentemente applicata, così da creare un punto luce.

Dopodichè passatela anche sulla parte inferiore dell’occhio.

LAST STEP: Prendete un mascara (Chresy – Triple Action) e passatelo sia sulle ciglia superiori sia su quelle inferiori.

Per quanto riguarda le labbra io resterei su toni naturali visto che ho puntato sugli occhi e di solito è meglio non esagerare! 🙂

Io ho scelto, nuovamente, il gloss di H&M Tropical Coconut (usato anche nel look Gold sky) giusto per dare un po’ di tocco “glitteroso” alle labbra.

Ecco qui il look per una serata scintillante, pronte a festeggiare? 😉

 

Enjoy your holidays! 😀

 

See ya next week!

 

Tricky

MAKING OF…TRICKY: GOLD SKY

19 Dec

E’ tempo di feste, è quasi Natale…negozi e strade sono addobbate di luci e decorazioni di tutti i colori.

L’aria di festa si respira, la voglia di uscire aumenta e perché no un tocco di festa anche al nostro make up, soprattutto in vista di pranzi, cenoni e feste con gli amici; per questo il look che voglio proporvi questa settimana sarà scintillante!

L’ho chiamato GOLD SKY; mi sono ispirata un po’ ai tanti alberi di Natale visti in giro, o meglio ai colori degli addobbi degli alberi, e tra tutti mi è rimasto impresso l’accoppiamento oro-blu che ho voluto subito provare e che voglio condividere con voi! 🙂

Prodotti utilizzati:

Realizzazione:

I STEP: Stendo su tutta la palpebra un buon primer per ombretto. Di solito utilizzo un correttore però questa volta prediligo una base perché permette non solo di “trattenere” la pigmentazione dell’ombretto ma soprattutto voglio che duri per molte ore.

II STEP: Aspetto per qualche minuto che la base si asciughi e prendo con un pennellino piccolissimo (Zoeva – Basic Set Brush) un po’ di illuminante chiaro (Astra – Ombretto Cotto Seta Pura 34) e lo passo all’attaccatura interna dell’occhio, giusto sulla parte iniziale, sia sopra che sotto e lo sfumo (questo serve per dare un tocco di luce).

III STEP: Poi con un piccolo sfumino (Zoeva – Basic Set Brush) prelevo un colore giallo-oro (non deve essere troppo shimmer), io ho usato il giallino della mia palette 78 colori di Zoeva  e lo applico sulla palpebra mobile sfumadolo. Serve per farmi da base all’ombretto successivo.

IV STEP: Creato questo “filo” di colore, con un pennello piatto da ombretto (Elf – Eyeshadow C brush linea studio) prelevo l’ombretto color oro (Kiko – Colour Sphere 16) e lo bagno con il mio mixing medium (io utilizzo acqua e glicerolo – presto farò una Tip) e lo applico su tutta la palpebra mobile cercando di caricare il più possibile il colore.

Ovviamente procedete sempre a piccoli passi!

V STEP: Dopo aver ottenuto un color oro intenso (se necessario ritoccate l’illuminante), prendo uno sfumino leggermente più grande di quello precedente (se non lo avete va bene anche quello di prima, pulitelo però visto che cambiamo colore di ombretto – alcool o soluzione rapida pulisci pennelli) e prelevo dell’ombretto blu (Kiko – 29), dopodiché partendo dalla parte più esterna dell’occhio inizio a sfumarlo sopra la palpebra mobile, andando verso l’interno; voglio che non risulti troppo pesante visto che comunque già c’è l’oro che è bello carico.

VI STEP: Sfumato il blu, prendo un pennello a penna (Zoeva – Basic Set Brush) e inizio a sfumare bene bene il tutto…prima il blu e poi l’oro come se dovessi fonderli insieme, dopodiché ritocco un pochino di oro nella parte centrale dell’occhio.

VII STEP: Palpebra terminata, prendiamo un pennellino (H&M) e un ombretto oro mat, io ho usato quello a destra della palettina duo di H&M (Wrap me up in diamonds),e passiamolo sull’arcata sopraccigliare.

VIII STEP: Finito con gli ombretti, passiamo all’eyeliner, io utilizzo il Fluidline Blacktrack di Mac.

Prendo un pennellino da eyeliner (Elf – Eyeliner Brush), piatto o obliquo non ha importanza, e tiro un bella linea partendo dalla parte più interna dell’occhio fino a quella esterna, terminando con una leggera linguetta verso l’alto.

Dopodichè prendo una matita dorata (Kiko – Double Glam 01) e la passo sulla rima inferiore esterna dell’occhio, in modo da andare a creare un contrasto con il nero e mettere ancora di più in risalto l’occhio!

IX STEP: Prendo il mio kajal (ChanelLe Crayon Khol) e lo passo nella rima interna inferiore e solo all’inizio della rima interna superiore in modo da andare a dare più intensità allo sguardo.

Come ultimo e X STEP: Prendo un mascara allungante (Kiko – Luxurious Lashes) e lo passo sulle ciglia (magari precedentemente incurvate con l’apposito piegaciglia) sia superiori che inferiori.

TIP: per far si che le ciglia si pieghino meglio, passate dell’aria calda (phon) sul piegaciglia per qualche secondo, aspettate che si intiepidisca il metallo e poi passatelo sulle ciglia…vedrete le ciglia belle piegate e perfette! 😉

Il trucco occhi è pronto….Ora non ci resta che “colorare” la bocca…

Io sinceramente avendo puntato molto sugli occhi ho preferito lasciare le labbra piuttosto naturali, quindi un gloss trasparente o leggermente glitterato andrà più che bene:

Io ho utilizzato un gloss di H&M (Tropical Coconut), molto chiaro e quasi invisibile ma la presenza di glitterini minuscoli dà un tocco perlescente alle labbra senza però risultare volgare oppure troppo appariscente.

Sembra giallo dalla confezione ma vi assicuro che passato sulle labbra è trasparente…il colore rosa che vedete è il mio colore naturale di labbra.

Voilà il trucco per le feste è pronto….da utilizzare anche di sera e potete stare sicure che attirerete moooooooolti sguardi! 😉

See ya next week!

LOOK: il make up della prossima settimana verrà pubblicato un po’ in anticipo visto il weekend natalizio!

Don’t miss it! 😀

Tricky

LET’S TALK ABOUT: KIKO (Signs Rescue, crema per il corpo contro le smagliature)

11 Dec

 

 

 

Partiamo con le premesse: non credo nei miracoli e mi sono dovuta arrendere all’idea che la scienza e la cosmesi non hanno ancora creato qualcosa che faccia sparire le smagliature, inoltre, dopo una dieta che continua ancora, ho l’esigenza di una crema per il corpo che mi aiuti a rendere più elastica e idratata la pelle.

Diverse amiche mi hanno parlato molto bene di questa crema Kiko, la Sign Rescue, recente prodotto della linea Perfect Body di Kiko che comprende anche un prodotto anticellulite (Ultra Sonic), un trattamento rimodellante (Shape Design) e un trattamento filler per il seno (Lifting Volume) tutti in vendita nei negozi Kiko e nello store on line a 19.90€.

Di sicuro un punto a suo favore lo segna per il prezzo: 18.90€, difficile trovare una crema cosmetica di questo tipo sotto le 20€ tranne che nei supermercati ma, avendo provato tutte le low cost, ho dovuto ammettere che non facevano niente più di un buon idratante; il profumo è molto gradevole e la consistenza è densa e fondente, la quantità è non è scarsa ma nemmeno poi così generosa (150 ml) ma visto il prezzo è più che ok per un trattamento che dovrebbe durare all’incirca un mese, stando a quanto mi ha detto la commessa.

La cosa che però mi ha definitivamente convinta è stato la prova sul posto: provando a stendere un leggero strato sul dorso della mano mentre ero nello store Kiko di via del Corso e la differenza rispetto all’altra mano non si è lasciata attendere: la pelle era morbida, più luminosa e con un profumo persistente, gradevole ma non eccessivo.

Concludendo, le premesse ci sono e sto per iniziare il trattamento con regolarità e di scrivere una seconda review a barattolo finito per vedere se le promesse nel foglietto illustativo e dalla commessa sono state mantenute: pelle più elastica, schiarimento delle smagliature formate e rallentamento delle smagliature in formazione.

Speriamo!

DETTAGLI PRODOTTO:
Signs Rescue crema antismagliatire KIKO
Costo: 18.90€
Qualità prezzo: Da definire a trattamento concluso
Packaging: barattolo rotondo in scatola di cartone (molto carino)
Quantità: 150 ml
Scadenza: non indicata
Shop: KIKO stores e online

Dory

MAKING OF… TRICKY: SUNRISE

5 Dec

Questa nuova rubrica sarà dedicata solamente al make up!

Ogni settimana proporrò un look che potrà esservi di ispirazione, spiegando passo dopo passo i vari procedimenti e mostrandovi anche i prodotti utilizzati.

Ovviamente vi dirò i prodotti che ho usato io, però se magari non disponete del mio stesso prodotto va benissimo anche quello che avete voi, l’importante è che si avvicini il più possibile a quello che vi mostro, semplicemente per avere un effetto quantomeno simile.

C’mon let’s do it! 😉

Per inaugurare la rubrica, il primo make up che ho scelto è: SUNRISE.

Durante queste giornate di pioggia, vento, grigiore e noia ho pensato che un po’ di colore subito mette di buonumore (perdonate la rima :D), e così ispirandomi a una bella giornata primaverile di sole di fine aprile (riecco la rima), ho creato questo look.

Prodotti utilizzati:

Vediamo la realizzazione:

I STEP: Per prima cosa passiamo del correttore (va bene qualsiasi) sulla palpebra mobile in modo da uniformare il colore della pelle e coprire le varie imperfezioni;

II STEP: Dopo aver fatto la base, preleviamo con un pennello da ombretto (Elf – Eyeshadow C Brush linea studio) del giallo mat (Kiko – 09/103) ed iniziamo a stenderlo su tutta la palpebra mobile; il consiglio è quello di prelevare poco prodotto alla volta per non rischiare di avere un giallo troppo carico, l’importante è sempre procedere a piccoli passi, si è sempre in tempo ad aggiungere colore!

III STEP: Passato il giallo in modo uniforme, prelevate con un pennello piccolo tondo da sfumatura (Elf – Contour Brush linea studio) un marroncino cioccolato (Essence – 09 Get Ready) e mettetelo all’estremita dell’occhio, colorando praticamente solo la parte finale. Dopodiché con maggiore energia iniziare a sfumare verso l’interno proprio all’altezza della piega dell’occhio, senza andare ad intaccare il giallo.

IV STEP: Prendete l’eyeliner nero, possibilmente liquido (Kiko – Definition eyeliner), e tracciate una linea sottile restando il più vicino possibile all’attaccatura delle ciglia, giusto per fare da contrasto con il giallo e metterlo ancor di più in risalto;

V STEP: Prendete un mascara incurvante/volumizzante (Kiko – Unforgettable) e passatelo solo sulle ciglia superiori, partendo da quelle più esterne fino ad arrivare a quelle interne.

TIP: un piccolo trucco per rendere le ciglia più voluminose è quello di tirare un pochino l’occhio e applicare il mascara.

VI STEP: Applicato il mascara, passate del khol o kajal nero, sono la stessa cosa (Essence – Black Mania), nella rima interna inferiore dell’occhio per donare profondità allo sguardo.

Come VII e ultimo STEP: bisogna truccare la bocca; io ho scelto questo rossetto della Essence (40 – Look at me) che è un colore caldo che sotto una luce può avere riflessi rosa, sotto un’altra può sembrare marroncino.

Un colore comunque molto naturale che sta benissimo con il make up realizzato.

Spero vi sia piaciuto e che possa esservi di ispirazione. Non spaventatevi dalla descrizione della realizzazione perché fidatevi è più facile a farsi che a dirsi! 😉

See ya next week!

Tricky

LET’S TALK ABOUT: KIKO (Super Gloss + Posh Couture)

25 Nov

Iniziamo a parlare anche di prodotti per le labbra, in particolare di lip gloss.

Personalmente li adoro perché danno un tocco elegante anche quando non si ha voglia di mettere un rossetto o magari quando si fa un trucco piuttosto appariscente sugli occhi; permettono di lasciare le labbra il più naturale possibile dando però quell’ effetto lucido molto bello.

Tra i diversi lip gloss che ho provato (che pian piano recensirò per voi), quelli di Kiko sono tra i miei preferiti e che uso praticamente tutti i giorni.

Alcuni sono i Super Gloss e costano 3€ (in offerta), che per 6ml di prodotto direi che è ragionevole, l’altro è di un’edizione limitata (“Posh Couture) uscita nell’inverno del 2009.

Partiamo dai Super Gloss , ne ho sei e secondo me sono tra i colori più belli:

  • il 101:  un bianco con riflessi colorati tendenti maggiormente al rosa. Sulle labbra risulta trasparente ma stando alla luce si notato tutti questi riflessi colorati che donano lucentezza;
  • il 107: un viola molto intenso ricco anch’esso di riflessi rosa. L’effetto che dona alle labbra è quello di un viola perlescente, ottimo magari per look da sera e se si vuole concentrare l’attenzione maggiormente sulle labbra;
  • il 115: un marrone cioccolato molto bello, ricco di riflessi tendenti all’oro;
  • il 116: un pesca arricchito di riflessi multicolor;
  • il 119: un candy con riflessi rosa, molto bello da indossare anche tutti i giorni perché una volta applicato resta molto naturale. Non si discosta poi molto dal 101; visti separatamente possono sembrare entrambi trasparenti con riflessi rosa, ma confrontandoli (come ho fatto io) si può notare che il 101 ha comunque una base bianca, mentre il 119 una base rosa. Sicuramente il 119 dà un tocco più rosato e un aspetto più “sano” alle labbra.
  • At last but not mean least il 121: un pesca chiaro che personalmente adoro e uso più di tutti. Molto versatile perché si può usare sia semplicemente come gloss da solo, quando si ha voglia di far risaltare le labbra in modo naturale senza troppi riflessi, e sia come “top coat” sui rossetti perché nonostante la sua base pescata, resta piuttosto chiaro una volta applicato e di conseguenza non altera il colore del rossetto precedentemente applicato.

Invece il lip gloss della Limited Edition “Posh Couture” è il 129: un rosso acceso dotato di riflessi dello stesso colore. E’ un lucidalabbra favoloso  che già indossato da solo dà questo effetto rosso-lucido assai elegante, ma anche passato sopra un rossetto rosso mat immediatamente lo “accende”.

Il packaging di entrambi i gloss (Super Gloss e Posh Couture) è quello di un classico lucidalabbra con la boccettina e il tappo in plastica; l’applicatore è in spugna, è piccolino con l’estremità obliqua ed è ottimo perché segue perfettamente la forma delle labbra e permette l’applicazione del prodotto in modo uniforme.

L’unico punto debole di questi gloss è la durata perchè non supera le 2 ore, dopodiché vanno ritoccati, però non appiccicano e anche se si applicano senza aver messo del burrocacao come base, non compare la mostruosa riga bianca che molti altri lip gloss fanno.

Io li consiglio se si vuol provare un lip gloss leggero e non eccessivamente coprente, anche perché per quello che costano vale la pena provare; sconsigliati invece se si cerca un lucidalabbra a lunga durata.

DETTAGLI PRODOTTO:
Super Gloss + Posh Couture Kiko
Costo: 3,00€ (In offerta)
Qualità/prezzo: Discreta
Packaging: Applicatore in spugna
Quantità: 6ml
Scadenza: 18 mesi
Shop:
Kiko

Tricky

LET’S TALK ABOUT: KIKO (Mat Nail Lacquer)

21 Nov

E’ uscita in questi giorni la collezione natalizia di Kiko “Gold christmas”.

Tra le tante novità che si possono trovare nei Kiko store oppure online direttamente sul sito del marchio, c’è uno smalto nero che ho acquistato e che voglio recensire per voi.

Partendo dal packaging notiamo che è uguale a quello di tutti gli altri smalti Kiko, di media grandezza, con la differenza che la boccetta è in vetro opaco con il tappo in plastica color oro e le scritte anch’esse in oro.

Per quanto riguarda il pennellino non si discosta molto da quello degli altri smalti, non è eccessivamente sottile e permette una buona stesura sull’unghia senza lasciare striature.

Ci tenevo a recensire questo smalto perché è una novità per quanto riguarda il colore nero (o almeno per me, non avendo trovato altro di simile in giro) perché è mat.

Personalmente ho sempre avuto problemi a trovare il giusto colore nero , o erano troppo lucidi o troppo glitterati, e avevo bisogno di un nero diverso, particolare e con Kiko l’ho trovato.

Sin dalla prima passata lo smalto risulta bello coprente tanto che non ne è necessaria una seconda, asciuga in poco tempo e sebbene appena steso può risultare lucido, l’effetto che ne esce fuori è quello di un nero mat omogeneo molto bello.

Un colore elegante da poter sfoggiare anche in occasioni un po’ più speciali oppure tranquillamente per una giornata di shopping, dato il periodo natalizio, con le amiche.

Il consiglio è quello di mettere sotto una buona base e di tralasciare il top coat che tenderebbe a rendere lo smalto più lucido e quindi a perdere l’effetto per cui è stato creato.

La durata è buona, circa 5 giorni ed il costo è di 4.90€ rispetto ai 3.90€ di tutti gli altri smalti.

A me personalmente piace molto, nonostante abbia “rischiato” con il nero, devo ammettere che sono soddisfatta e di aver trovato finalmente il mio nero per l’inverno.

DETTAGLI PRODOTTO:
Mat Nail Lacquer Kiko

Costo: 4,90€

Qualità/prezzo: Ottimo
Packaging: Buono
Quantità: 11 ml
Scadenza: 36 mesi
Shop: Kiko

Tricky